Effetti negativi della deforestazione - Articoli

Consiglia, 2019

Scelta Del Redattore

Effetti negativi della deforestazione

La deforestazione viene praticata su larga scala dalla legna da ardere e dalle compagnie del legname. Dai piccoli contadini che tagliano e bruciano alcuni ettari per la sussistenza alle grandi corporazioni agroindustriali che tagliano migliaia di metri quadrati di foreste, la deforestazione fa parte del fenomeno mondiale della distruzione delle foreste. Secondo il National Geographic, il 30 percento della terra del pianeta è coperto da aree forestali e all'inizio del XXI secolo, una zona delle dimensioni di Panama veniva deforestata ogni anno.

La deforestazione squilibra gli ecosistemi interdipendenti (George Marks / Retrofile / Getty Images)

la deforestazione

La controversa pratica di disboscamento abbatte e rimuove tutti gli alberi da un pezzo di terra. L'obiettivo principale di questa pratica è convertire l'intera area coperta in terreno adatto all'agricoltura. Grandi porzioni della foresta pluviale amazzonica sono state tagliate per lasciare il posto a operazioni di pascolo su larga scala. Inoltre, le aziende del legno costruiscono strade in aree altamente forestali per ospitare escavatori e attrezzature pesanti necessarie per rimuovere vecchi alberi. In questo modo, attività di questo tipo hanno una serie di effetti negativi sull'ambiente.

Bioma forestale

Un bioma forestale è un insieme equilibrato e interrelato di ecosistemi. La comunità di alberi, piante, animali, insetti, funghi e licheni lavora insieme per aumentare le loro possibilità di sopravvivenza. Questa nicchia ecologica finemente sincronizzata è disturbata dalla deforestazione e la rimozione della copertura forestale influisce negativamente sulle altre zone ecologiche. La copertura vegetale regola la quantità di vento e luce solare che riceve il suolo della foresta. Quindi, con l'eliminazione di questi strati superiori di protezione, abbiamo lo squilibrio del microclima dell'intero bioma della foresta.

animali

La rimozione di tutti gli alberi in un'area distrugge gli habitat di varie specie di animali selvatici. L'esempio più famoso è il gufo Strix occidentalis caurina, uno dei tanti uccelli che fanno nidi e vivono in fitte foreste. Picchi, falchi, pipistrelli e scoiattoli volanti fanno anche parte dell'insieme di animali che perdono le loro case e aree di caccia a causa della deforestazione. Pertanto, la diversità delle specie animali è ridotta dalla rimozione di alberi maturi.

Acqua e suolo

La rimozione di massa degli alberi aumenta l'erosione del suolo a causa del deflusso dell'acqua, il che rende i corsi d'acqua fangosi e compromettono la vita acquatica. La rimozione delle piante che schermano le correnti d'acqua aumenta la temperatura dell'area e riduce i livelli di ossigeno disponibili per pesci e altri animali. Il terreno perde qualità, poiché le foglie, che sono ricche di sostanze nutritive e formano l'humus, cessano di esistere. Costruire strade pesanti e attrezzature nelle foreste compatta il suolo, danneggiando l'habitat degli organismi viventi sulla terra.


Top