Qual era il ruolo delle donne nella società feudale? - Articoli

Consiglia, 2019

Scelta Del Redattore

Qual era il ruolo delle donne nella società feudale?

Nella società feudale, i nobili locali oi signori della guerra governavano piccoli territori chiamati feudi, concessi loro da altri nobili più potenti in cambio del servizio militare. Le società feudali erano militari, decentralizzate e gerarchiche. Il feudalesimo era la principale struttura politica dell'Europa medievale e del Giappone, e alcuni aspetti feudali si potevano trovare anche nell'antica Cina.

Le fantasie cavalleresche hanno poca somiglianza con la realtà della vita medievale (Hemera Technologies / PhotoObjects.net / Getty Images)

Disuguaglianza del feudalesimo

L'ineguaglianza è stata creata nella struttura della società feudale europea, che è stata organizzata come una piramide con il re in cima. Sotto di lui c'erano nobili meno potenti che controllavano intere regioni, e sotto di loro c'erano nobili e cavalieri meno potenti che governavano piccole faide. La stragrande maggioranza delle persone erano agricoltori contadini che vivevano al servizio di maestri, ma alcuni erano artigiani o mercanti che vivevano in città o piccole città, e il rapporto tra uomini e donne seguiva lo stesso schema gerarchico.

Matrimonio e casa di riposo

La maggior parte delle donne nell'Europa feudale si sposò, anche se alcune divennero monache. I matrimoni tra famiglie nobili erano organizzati per ragioni politiche, quindi le donne nobili avevano poche possibilità di sposarsi per amore. Le donne con uno status più comune erano più libere di scegliere i loro mariti che gli aristocratici. In teoria, le donne erano legalmente obbligate ad obbedire agli ordini dei loro mariti e potevano riprendere se disobbedivano. In pratica, la natura della relazione tra marito e moglie dipendeva più dalla capacità di cooperare e di andare d'accordo che dalle leggi che comandavano agli uomini di dominarle. La maggior parte delle donne, come gli uomini, erano contadini o artigiani. "Boke of Husbandrie" di Anthony Fitzherbert, pubblicato nel 1500, consigliava alle donne di dare spiegazioni oneste ai loro mariti su tutte le loro transazioni commerciali e consigliava ai mariti di essere ugualmente onesti con loro.

Donne nobili

Le nobili donne sposate nell'Europa medievale non dovevano passare tutto il loro tempo a casa. Molti di loro hanno svolto funzioni nella vita pubblica, anche in aree teoricamente vietate dalla legge. Nonostante la mancanza di libertà nella scelta di un partner, la donna aristocratica deteneva alcuni privilegi legali ed economici a causa del suo status e spesso governava i suoi territori in assenza del marito, o se il bambino non aveva l'età appropriata per governare. Queste donne in alcune regioni, come il sud della Francia, sponsorizzavano anche poeti vagabondi, chiamati trovatori, che promuovevano un concetto idealizzato di romanzo cavalleresco noto come "amore cortese". Le canzoni e le storie dei trovatori ispirarono il concetto moderno e romantico di cavalleria.

Donne feudali in Giappone e Cina

Il feudalesimo in Giappone e in Cina era un po 'diverso dal feudalesimo in Europa. Le classi di samurai e guerrieri giapponesi erano addestrate all'uso delle armi, a differenza di quelle europee. Tuttavia, una donna samurai dovrebbe servire suo marito con la stessa devozione del suo padrone. Nella Cina feudale, le donne studiate dovrebbero conoscere i quattro testi di Confucio, i Quattro Libri, che insegnavano i "tre argomenti": al padre prima del matrimonio, al marito durante il matrimonio e al figlio dopo la morte del marito.


Top