Come funziona un accenditore del forno? - Articoli

Consiglia, 2019

Scelta Del Redattore

Come funziona un accenditore del forno?

Capire come funziona l'accenditore di un forno (Jupiterimages / Comstock / Getty Images)

Tipi di accenditori

Esistono due diversi tipi di accenditori usati per i forni: i vecchi sistemi di fiamma pilota e i nuovi accenditori elettrici a superficie calda. La fiamma pilota utilizza una connessione continua al gas utilizzato dalla stessa fornace, mentre l'accenditore ha bisogno di una corrente elettrica e un filamento.

Fiamme pilota

Una fiamma pilota permanente risolve il problema dell'accensione perché è sempre attiva. Questi sistemi utilizzano una valvola che mantiene una connessione costante con la fonte di gas del forno in modo che la fiamma pilota possa sempre rimanere in fiamme, pronta ad avviare il bruciatore principale ogni volta che è necessario. Ci sono due modi per tenere il pilota acceso. Il primo è un tipo di sistema a termocoppia, che crea una carica elettrica tra due metalli utilizzando il calore della fiamma pilota, mantenendo la valvola aperta mentre la fiamma è accesa. Il secondo sistema si chiama Milli Volt e utilizza la fiamma pilota per alimentare un dispositivo elettrico più grande che, a sua volta, aziona il bruciatore principale collegandoli più intrinsecamente.

Il problema con il sistema di fiamma pilota è che dipende interamente dalla fiamma continua del pilota. Se si spegne, il sistema non funzionerà e non sarà possibile accendere il bruciatore principale. Ciò significa che i sistemi di fiamma pilota necessitano di una certa quantità di manutenzione; in caso di malfunzionamento, controllare sempre prima la fiamma pilota.

Accenditori a superficie calda

Il sistema di accensione a superficie calda è un sistema più sicuro che funziona in modo simile ad un elemento riscaldante o ad una lampada ad incandescenza. Questo sistema elettrico utilizza un filo sottile di accensione. Il filo ha sufficiente resistenza elettrica in modo che quando una corrente passa attraverso di esso, genera una grande quantità di calore. Questo improvviso lampo di calore viene utilizzato per accendere il bruciatore principale. Per accendere il gas è necessaria una temperatura molto elevata, quindi questi accenditori elettrici sono realizzati con materiali in grado di generare e resistere al calore necessario. Il carburo di silicio è uno dei materiali più comuni, una sintesi di silicio e carbonio che può riscaldarsi rapidamente a contatto con una corrente elettrica. Questi accenditori durano dai tre ai cinque anni, mentre le versioni in nitruro di silicone durano circa il doppio del tempo.

Gli accenditori a superficie calda sono più affidabili dei brillamenti pilota a breve termine, ma bruciano come lampadine e dovrebbero essere sostituiti periodicamente. Quando si usano dispositivi di accensione elettrica, avere sempre una o due sostituzioni in modo che possano essere sostituite quando necessario.


Categorie Popolari

Top