Quali adattamenti aiutano un delfino a vivere nel suo habitat? - Articoli

Consiglia, 2019

Scelta Del Redattore

Quali adattamenti aiutano un delfino a vivere nel suo habitat?

I delfini sono uno degli animali più complessi e intelligenti negli oceani. La straordinaria velocità, l'agilità e la capacità di immergersi per più di 300 metri senza dover respirare più di una volta li rendono creature insolite. Tuttavia, queste caratteristiche non si sono verificate dall'oggi al domani. Ci sono voluti milioni di anni di evoluzione per adattamenti specifici per aiutare i delfini a sopravvivere in questo habitat.

I delfini sono noti per la loro intelligenza e giocosità. (NA / AbleStock.com / Getty Images)

Formato scheletrico e dito

I delfini hanno lo scheletro a forma di siluro - o arco - che era un adattamento di figure diritte. Questo formato ti aiuta a nuotare più velocemente e più facilmente quando sfuggi ai predatori. Le pinne dorsali e pettorali sono adattamenti delle strutture ossee a quelle fatte di cartilagine dura. Ci sono muscoli all'interno di queste pinne che permettono loro di piegarsi per cambiare la direzione del flusso d'acqua, e quindi, migliorare l'agilità dei delfini.

Ingresso di ossigeno

Per risparmiare ossigeno al momento dell'immersione, i delfini hanno subito due tipi di adattamenti. Il primo si riferisce alla diminuzione della frequenza cardiaca durante l'immersione - a partire da 12 battiti al minuto - e parte del sangue proveniente da altre parti del corpo è diretto al cuore, ai polmoni e al cervello, il che migliora l'efficienza di erogazione dell'ossigeno. La seconda riguarda una proteina speciale presente nei muscoli dei delfini chiamata mioglobina, che è responsabile della conservazione dell'ossigeno per quando l'animale ha bisogno di molto, ad esempio durante le immersioni.

Pelle e grasso

Anche la pelle e il grasso dei delfini hanno subito adattamenti. La pelle della superficie è molto liscia, evitando che ci sia un eccesso di attrito mentre nuotano, e questo permette loro di muoversi con maggiore velocità e agilità. Sotto la pelle c'è uno spesso strato di grasso che non solo dà una forma dinamica al corpo e aiuta a nuotare, ma mantiene anche l'animale caldo nelle acque ghiacciate degli oceani.

vista

La maggior parte delle creature del mare non ha una buona vista, ma i sondaggi hanno mostrato che i delfini vedono bene sopra e sotto l'acqua; possono vedere almeno 3 metri nell'aria e circa 2 metri sott'acqua. Alcuni adattamenti si sono verificati nel corso degli anni negli occhi di questi animali in modo che potessero far fronte all'ambiente ostile, compresa una secrezione oleosa oleosa, che protegge da elementi grezzi dell'oceano e dalla visione notturna, che consente loro di cacciare più facilmente di notte.


Categorie Popolari

Top