Storia dell'autoclave - Articoli

Consiglia, 2019

Scelta Del Redattore

Storia dell'autoclave

L'autoclave è un apparecchio utilizzato per sterilizzare attrezzature o oggetti. Sono inseriti in un compartimento, il coperchio è chiuso, la temperatura viene innalzata a 121 gradi Celsius e viene applicato il vapore pressurizzato. Sono spesso utilizzati in ospedali e laboratori per rimuovere composti pericolosi da strumenti importanti.

L'autoclave è un apparecchio utilizzato per sterilizzare attrezzature o oggetti (immagine manometro di Dusan Radivojevic da Fotolia.com)

Denis Papin

Denis Papin, un fisico britannico nato in Francia, ha inventato un motore a vapore basato sul pistone e sul cilindro. Sebbene goffo, ispirò l'invenzione della locomotiva a vapore. Nel 1679 inventò anche il "Papin Kettle" che era uno strumento da cucina e si è perfezionato nel tempo per diventare l'attuale pentola a pressione, ampiamente utilizzata nelle cucine di tutto il mondo. Papin's Kettle era anche il precursore di qualcos'altro: l'autoclave.

M. Lemare

Nel 1820, M. Lemare, direttore dell'Ateneo delle Lingue a Londra, rivelò un dispositivo di cottura simile al Bollitore di Papin, solo leggermente rimodellato. Lemare lo chiamò un'autoclave. Ha dichiarato che il dispositivo gli ha permesso di cucinare qualsiasi carne o zuppa in appena mezz'ora. Tuttavia, a causa della mancanza di preoccupazione per la sicurezza, molte persone sono state gravemente ferite o uccise mentre preparavano il cibo. Un famoso cantante dell'epoca, di nome Nadi, fu tragicamente ucciso in questo modo mentre preparava un grande banchetto, quando l'autoclave si aprì bruscamente, spargendo liquido fumante su diverse persone e ferendoli, e uccidendo immediatamente il cantante.

Charles Chamberland

Nel 1879 Charles Chamberland iniziò a lavorare sulla riforma del Papin Kettle per diventare un dispositivo medico e scientifico più utile. È accreditato con l'inizio del progetto di ricerca che ha portato all'invenzione dell'autoclave corrente. Chamberland era un microbiologo francese che lavorava con Louis Pasteur e inventò il filtro Chamberland, che consisteva in una piccola barra di porcellana con fori più piccoli dei batteri. Quando il liquido fu versato attraverso di esso, i batteri sarebbero stati filtrati. Chamberland, lavorando con Pasteur, ha anche trovato il vaccino per il colera degli uccelli, che ha portato alla formulazione di altri vaccini.

Utilità

Sebbene originariamente l'autoclave fosse nata come pentola a pressione, da allora si è evoluta in uno strumento utile per sterilizzare strumenti in ospedali, laboratori, studi dentistici, ospedali veterinari e negozi di tatuaggi e piercing. L'autoclave è in grado di neutralizzare il mezzo potenzialmente nocivo e infettivo utilizzando vapore pressurizzato e acqua surriscaldata. Una nuova forma di autoclave non ha compartimento di pressione. È particolarmente utile per materiali che non sopportano temperature più elevate nel forno ad aria calda e viene utilizzato per sterilizzare materiali in gomma, camici, vestiti, guanti e così via. Le macchine per il lavaggio a secco utilizzano un processo simile a questa nuova forma di autoclave.

svantaggi

Sebbene i dispositivi eliminino la maggior parte degli organismi nocivi dagli strumenti medici, è stato scoperto che i prioni, come quelli trovati nella malattia di Creutzfeldt-Jakob (popolarmente conosciuta come malattia della mucca pazza), non sono stati distrutti dal processo di sterilizzazione in autoclave. Inoltre, il ceppo 121, un organismo appena scoperto, è in grado di sopravvivere a 121 gradi Celsius. A causa del calore immenso, molti materiali non sono in grado di essere sterilizzati in autoclave, come plastica o carta. La nuova pratica, quindi, è quella di alternare la sterilizzazione in autoclave con strumenti monouso come aghi ipodermici e manici per bisturi.


Categorie Popolari

Top