Trattamento dell'acqua con permanganato di potassio - Articoli

Consiglia, 2019

Scelta Del Redattore

Trattamento dell'acqua con permanganato di potassio

Il permanganato di potassio, o KMnO4, è una sostanza chimica inorganica usata per trattare l'acqua potabile con odori di ferro, manganese e zolfo. Può essere usato anche come disinfettante, mantenendo l'acqua potabile libera da batteri nocivi. Le strutture per l'acqua potabile di solito la usano nella prima parte del trattamento per ridurre la quantità di disinfettanti successivi, come i composti clorurati, che dovrebbero essere usati.

Rimozione di ferro e manganese

Se la quantità di ossigeno nell'acqua potabile è bassa, ferro e manganese possono rimanere nella soluzione, causando colori scuri e tubi e biancheria potenzialmente dannosi. Il permanganato di potassio è comunemente usato per rimuoverli. Ossida il ferro e il manganese, facendo precipitare i metalli nella soluzione. Il ferro viene convertito da uno stato ferroso - più due elettroni - in uno stato ferrico - più tre elettroni - mentre il manganese viene convertito da uno stato più due a uno stato più quattro. Questa reazione richiede da 5 a 10 minuti in acqua potabile con pH uguale o superiore a 7.

Controllo degli odori

La materia organica può causare cattivi odori nell'acqua potabile. Esempi di questo possono essere trovati specialmente in acque rimosse da laghi e pozzi. Permanganato di potassio può essere usato per neutralizzare questi odori e disinfettare l'acqua allo stesso tempo. Il KMnO4 per il trattamento dell'acqua può essere trovato nei negozi chimici o in piscina; la sua forma pura può essere tossica e pericolosa. Un professionista nel settore del trattamento e della regolazione delle acque dovrebbe essere consultato prima di trattare qualsiasi acqua potabile da sola.

Controllo delle specie fastidiose

È stato trovato che il permanganato di potassio può controllare alcune specie di molluschi d'acqua dolce che permeano i serbatoi d'acqua. I molluschi asiatici, ad esempio, possono essere controllati con una concentrazione di permanganato di potassio compresa tra 1,1 e 4,8 mg / L. È anche utile per uccidere le cozze zebra, un'altra specie invasiva, e la concentrazione richiesta per questo è di circa 0,5-2,5 mg / L.

Riduzione dei sottoprodotti della disinfezione

Il permanganato di potassio è molto prezioso come disinfettante per l'acqua potabile. Sfortunatamente, la sua efficacia in termini di costi non è altrettanto efficace di altri disinfettanti comunemente usati come i reagenti clorurati. I sottoprodotti dei reagenti clorurati possono essere nocivi a livelli elevati. Ridurre al minimo la produzione è essenziale per tutti gli scopi del trattamento dell'acqua. Quando viene utilizzato nella prima fase del trattamento, il permanganato di potassio ossida i composti organici che tendono a creare sottoprodotti nocivi più avanti nel processo. Questo è un modo in cui gli impianti di trattamento delle acque possono utilizzare i reagenti permanganato e clorurato insieme e ad un costo basso.

Il processo di trattamento

Gli specialisti del trattamento delle acque determinano la corretta concentrazione della soluzione di permanganato di potassio per ogni caso specifico. Questa soluzione viene iniettata nell'ingresso dell'acqua dell'impianto di trattamento in cui l'acqua penetra nel sistema. Questo può essere un tubo, un serbatoio o un altro dispositivo di contenimento dell'acqua. Il punto di iniezione è abbastanza lontano dai filtri, consentendo al permanganato di potassio di reagire con ferro, manganese e sostanza organica. In questo modo, quando l'acqua raggiunge i filtri, verrà rimosso tutto il precipitato dalla reazione precedente. L'acqua continua attraverso il resto del processo di trattamento.


Categorie Popolari

Top