Cosa succede quando un resistore brucia? - Articoli

Consiglia, 2019

Scelta Del Redattore

Cosa succede quando un resistore brucia?

Il resistore è un dispositivo elettronico progettato per limitare il flusso di elettricità in un circuito. Compie questo compito essendo fatto di materiali che sono semiconduttori. Quando l'elettricità viene condotta attraverso un resistore, viene generato calore che si disperde attraverso l'aria circostante. Sotto tensione eccessiva, questo componente genera così tanto calore che non può dissiparlo abbastanza velocemente da impedirne la combustione.

La potenza di un resistore comune può variare da 1/8 a 225 watt (Comstock / Comstock / Getty Images)

Riscaldamento a resistenza normale

Le resistenze sono progettate per funzionare con tensioni specifiche. La tensione nominale di un resistore è indicata dal valore di potenza. Quando questo componente funziona sotto un normale carico di tensione, funziona come dovrebbe in potenza normale o inferiore alla potenza nominale. Il resistore sarà freddo o caldo al tatto. La temperatura relativamente bassa è il risultato del componente che agisce come un semiconduttore, il che significa che consente il flusso solo di una certa quantità di corrente.

La corrente è il flusso di elettroni. Quando gli elettroni incontrano resistenza, come in un materiale semiconduttore, producono calore. Le resistenze sono progettate per dissipare il calore in modo che il materiale semiconduttore non sia danneggiato.

Resistenza surriscaldamento

Quando una resistenza viene posizionata sotto una tensione che si avvicina al limite di potenza nominale, genera più calore del normale. Ciò è dovuto al tentativo dello sforzo di forzare più corrente (elettroni) attraverso il componente di quanto non sia progettato per rilasciare. Il resistore sarà caldo al tatto e un leggero aroma di bruciato potrebbe essere evidente. L'aroma è la rottura dei componenti del resistore: il carbonio, il legante argilloso e il pigmento colorato su di esso dipinto.

Resistenza bruciata

Quando un resistore è sovraccarico di tensione che eccede la potenza nominale, diventerà caldo al tatto, considerevolmente scuro e potrebbe fondersi o prendere fuoco. Anche se il componente sembra danneggiato a questo punto, potrebbe ancora funzionare. Tuttavia, la resistenza potrebbe essere inferiore al valore originale.

Resistenza bruciata

A questo punto, il resistore non è in grado di resistere al flusso di corrente forzato dalla sovratensione e il componente si romperà. Quando ciò accade, la corrente attraversa normalmente la resistenza bruciata senza opposizione e passa quindi senza controllo. Altri componenti nel circuito possono essere danneggiati da un eccessivo flusso di corrente.


Top