Da quante settimane può essere rilevata la frequenza cardiaca del feto? - Articoli

Consiglia, 2019

Scelta Del Redattore

Da quante settimane può essere rilevata la frequenza cardiaca del feto?

La frequenza cardiaca fetale si verifica ad una velocità media di 120-160 battiti al minuto e inizia circa 22 giorni dopo il concepimento, che si verifica intorno alla quinta settimana dopo l'ultimo periodo mestruale (UPM). La frequenza cardiaca fetale può essere rilevata attraverso un Doppler fetale, un'ecografia vaginale e addominale o un feto- scopio.

Il periodo di rilevamento del battito varia a seconda del metodo utilizzato (Stockbyte / Stockbyte / Getty Images)

Ecografia vaginale

La frequenza cardiaca fetale può essere vista attraverso un'ecografia vaginale circa 6 settimane dopo l'UPM (ultimo periodo mestruale).

Ecografia addominale

L'ecografia addominale di solito rileva la frequenza cardiaca fetale tra le 7 e le 8 settimane di gravidanza.

Doppler fetale

Un Doppler fetale può rilevare la frequenza cardiaca fetale entro circa 12 settimane dalla gestazione; tuttavia, è possibile sentire il battito del cuore nelle donne che hanno basso grasso addominale.

fetoscope

Per circa 20 settimane di gestazione, un feto- scopio può rilevare un battito cardiaco fetale. Quanto prima la gravidanza, tanto più facile sarà rilevare utilizzando questo metodo.

Rilevazione tardiva

Alcuni fattori come la placenta anteriore (una placenta attaccata alla parte anteriore dell'utero) e il grasso addominale interferiscono con il rilevamento dei battiti cardiaci del feto, che possono ritardarlo per una settimana o due a seconda del tipo di interferenza coinvolta. Questi fattori, tuttavia, non sono un problema quando si utilizza l'ecografia vaginale.


Top